Archivi Blog

Bollicine in Enoteca: degustazione guidata

Martedì 21 marzo, alle 18:30, presso l’Enoteca Salentusole una serata di degustazione guidata all’insegna delle bollicine, a cura di William Vitali.

Dal vino frizzante alle nobili bollicine francesi: tutto quello che avete sempre desiderato conoscere sull’affascinate ed elegante mondo delle bollicine.

In degustazione:
– Primavalle frizzante Extra Dry UPAL Cisternino
– 1947 Valdobbiadene Extra Dry Cantine Bortolotti Umberto
– 1865 Pinot Nero Brut Metodo Classico Cantina Conte Vistarino
– Fratus Franciacorta DOCG Saten
– Altemasi Graal TRENTODOC Riserva 2009 Cavit Wines
– Champagne Laurent-Perrier Extra Brut
– Champagne Bruno Paillard – Italia Brut Rosé

Max 10 iscritti | Quota di partecipazione: 45,00€
Info ed iscrizioni: +39 348 2430 123

Enoteca Salentusole
Via A.D. Muai 16, Parabita (Le)

Annunci

Buono… ma non troppo…

William VitaliQuesto periodo dell’anno è sempre complicato da gestire. Ci sarebbe bisogno di verdure crude e lesse e tanta tanta corsa. Ci sarebbe bisogno di tanta acqua e tanta plin plin. Soprattutto per riequilibrare l’alcool e i bagordi e le intemperanze a tavola. Ma si sa. Ogni anno prometto di fare il bravo e mangiare meno e ogni anno mi ritrovo sulla schiena (abbastanza devastata di suo) qualche chilo in più. Devo dire che il regime alimentare che seguo non è certamente salutare. E neanche controllato. L’unica cosa che faccio è correre e passeggiare. Per il resto… beh. Basta leggere queste righe (e quelle che le hanno precedute).

L’anno prossimo farò meglio. Promessa. Ma quest’anno ormai la barca è al mare e non mi posso tirare indietro. Ecco che mi sono ritrovato per strada (no. Ancora la prostituzione no. E neanche l’homeless… una cosa alla volta) a fare la spesa per il precenone della vigilia. I miei infatti tra tanti giorni di quel lontano anno 1977 hanno scelto proprio il 31 per sposarsi. Ed è da allora che mia mamma non cucina a mezzogiorno (e spesso neanche la sera). Oggi tocca a me. Le strade sono piene di traffico e di sfaccendati che girano senza meta e senza senso tenendo una velocità prossima ai 20 orari. Sfrizionando e beatificando l’inventore delle auto da corsa ecco che torno a casa con tutto il necessario.

Per prima cosa metto a bagnomaria dei grossi cubetti di grana e li sciolgo con poca panna fresca e un tocco di Emmenthaler. In un’altra padella metto a stufare piano piano delle melanzane e zucchine e peperoni tagliati a listarelle in poco olio e in compagnia del classico aglio e peperoncino. La padellona con l’acqua calda è pronta e i rigatoni trafilati al bronzo ecco che volano a bollire e successivamente ad amalgamarsi nelle verdure stufate. Impiatto facile con la fonduta di formaggio a specchio e la pasta. Una volta a tavola basta ravanare (dal verbo ravanare. Che più o meno vuol dire… ravanare… cercare con ansia girando e rigirando in ogni luogo e in ogni angolo) i rigatoni nella fonduta e… vabbè… provare per credere.

L’antipastino di salumi e formaggi ha fatto il suo sporco lavoro mettendo a tacere la fame e creando il giusto substrato di leggerezza in cui si appoggia la pasta. L’arrosto di carne me lo potevo risparmiare, lo so. Ma che ci vuoi fare… so fatto così. E poi… se mangiano tutto quello che ho preparato non toccano la ricottina al forno con miele e noci che mi sciolgo volentieri nel palato violentadomi il fegato e il colesterolo.

Ee poi… pandori e panettoni artigianali e spumanti con più o meno bollicine e più o meno rivoltati a mano e vecchi e giovani e dorati e sbrilluccicanti.

Le feste stanno per finire… l’anno anche.

Che cambia? che cambierà? Tante cose sono successe. Tante ne succederanno. L’unica cosa che mi aspetto è un piatto colmo di gioia e felicità e un bicchiere sempre pieno di champagne. Tanto con i diecimila euro risparmiati da Babbo Natale qualche bottiglia la compro… assolutamente da condividere con chi non beve…

Auguri a tutti. Buon anno soprattutto a chi non beve. Mi raccomando. Non cambiate idea… specie se venite a mangiare da me… specie quando apro bottiglie importanti che sono felice di condividere con chi non ne vuole sapere….

Willy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: